Close
Exit

prossimamente-yoga-integrale-Molti lettori di lunga data, entrando in una libreria, non appena afferrano un libro che li incuriosisce, prima di tutto lo aprono e ne odorano le pagine. Come se l’odore dello stampato, la sua essenza, emanasse più da qualcosa di impalpabile come il profumo, piuttosto che dal testo.

Lo capisco, anche se a me non succede. Forse perché in questo “profumo” ci sono immerso costantemente e, ogni tanto, ne inalo un’overdose allorché mi reco in tipografia, per seguire le fasi di stampa di qualche nuovo volume.

copertina-e-sovracopertinaÈ una sensazione unica: il pungente odore di  carta, inchiostro e antiscartina*  si mescola al rumore delle macchine, tanto forte da dover  gridare per farsi sentire.  Tutto questo, unito al gran daffare di macchinisti e cromisti che regolano di continuo il colore, gli inchiostri e l’acqua, affastellando bancali su bancali di carta, dà luogo alla sensazione adrenalinica di evento senza precedenti, come se si fosse testimoni e protagonisti della nascita di un libro che entrerà in  tutte le case, che emozionerà milioni di lettori, lasciando dietro di sé, nel tempo, una traccia di quest’epoca. Un  “Guerra e pace”, un “Cent’anni di solitudine”, un “Gattopardo”.

Inutile dire che non è mai così: il libro uscirà, percorrerà  la sua vita, compirà il suo destino e, per dirla alla Ridley Scott: “tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia”. Quando va bene, verrà ristampato; ma con moderazione, badando alle giacenze di magazzino…yoga integrale anteprima stampa

Eppure mi emoziono ancora e ogni volta è come la prima volta. A maggior ragione per questo libro – Yoga Integrale volume II – Asana, di Teresa Sintoni –, atteso da anni e per tutto questo tempo curato, rivisto, migliorato, fino a farne un documento che ancora non esiste sul mercato editoriale italiano. Un testo che alla bellezza della forma unisce la minuziosa attenzione al dettaglio, alla fruibilità, alla determinante utilità per chiunque abbia  approcciato lo Yoga anche solo una volta.  Tra le sue pagine ogni posizione viene accuratamente spiegata, illustrata (ben 180 fotografie) e descritta nei minimi dettagli, sottolineando le sensazioni  che ne emergono e l’atteggiamento fisico, emotivo e mentale con cui affrontarla.

Un libro di cui vado orgoglioso, in allestimento proprio in questo momento e fra pochi giorni già disponibile. Vi lascia una piccola testimonianza (filmata dagli stessi tipografi della Monotipia Cremonese) del grande lavoro che c’è dietro un semplice libro: che bello se dal video poteste sentire anche l’odore di carta e inchiostro!

* L’antiscartina è un prodotto polverizzato, spruzzato su ciascun foglio stampato all’uscita dalla macchina, per agevolarne l’essiccamento ed evitare  che il foglio successivo, prendendo sul retro l’impronta dell’inchiostro, divenga un “foglio di scarto”.


condividi o invia questo contenuto:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmailFacebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Go top