Exit

vecchio marchio adeaUn antico linguaggio ideografico indica, nell’accostamento di tre simboli essenziali, il termine “ADEA” con il significato di “svelare”, “rendere manifesto”, “portare alla luce ciò che è nascosto”. Un concetto forte – e un evidente richiamo a una funzione – a cui ci sarebbe stato difficile non dare seguito.
Proprio questo, infatti, fin dall’inizio, è stato l’intento di Adea edizioni, una casa editrice nata per rivitalizzare le tradizioni del passato e valorizzarne le conoscenze più antiche e vitali.
Il focus era e rimane la spinta a un libero pensiero che non trascuri il contributo degli antichi, ma che sappia riproporre, in termini attuali, i contributi essenziali al lungo cammino che tutti stiamo compiendo.
Parola d’ordine è la serietà, e la promessa di vigilanza nei confronti di semplificazioni e superficialità proprie a certa New Age dei giorni nostri.

Adea si pone nel contesto librario moderno con l’obiettivo di diffondere una cultura nuova nell’era della digitalizzazione. Una novità per i “millenials”: scoprire la “novità” del profumo delle pagine di un libro, la bellezza di sfogliare le pagine durante la lettura invece di “swippare”, “cliccare” e “tappare” sullo schermo touch di un apparecchio elettronico.

Adea ha macinato nel tempo una storia. Una sua storia segnata dalla passione e dall’affetto dei lettori. Tanti volumi sono passati e invecchiati. Altri godono tuttora di una giovanile vitalità. Per questo abbiamo progettato un futuro che sappia arricchirne le proposte senza tradirne il cuore e l’intento.
Ci auguriamo che questo lavoro trovi riscontro nel gradimento dei lettori. In fondo, lo facciamo per loro…

biblio

Close
Go top