Exit

Zanshin: lo spirito del gesto

“Prendersi cura dell’azione” è il solo modo di anticipare il mutamento continuo dell’istante presente. Nello Zen si chiama Zanshin, altri lo definiscono “stare svegli”. Semplicemente, si tratta di restare in quel punto e non “altrove”. […]

Read more Like this post0

L’azione perfetta e il tempo

Solo una mente limpida, depurata dai suoi contenuti come un bicchier d’acqua lasciato a decantare, può attingere a uno spazio-tempo più dilatato. È questa la vera natura della mente, il “luogo” dell’azione perfetta. […]

Read more Like this post0

Accendere un fuoco con la foto di un fiammifero

Un monaco dal cranio rasato seduto verso una parete. Il suo kimono nero contrasta con le luci radenti nell’aria. Silenzio. Immobilità. Nient’altro. Zazen. […]

Read more Like this post0

Un solo uomo

«Un solo uomo è nato, un solo uomo è morto sulla terra.

Affermare il contrario è pura statistica, è un’addizione impossibile.

Non meno impossibile che sommare l’odore della pioggia e il sogno che hai sognato ieri notte. […]

Read more Like this post0
Close
Go top