Exit

La legge e la misura: una visione di Giordano Bruno

Nelle università lo studiano come filosofo, sui libri è definito più spesso “pensatore” e ai suoi tempi è stato bruciato come eretico (ciò che comprende, evidentemente, sia l’una che l’altra cosa). Ma Giordano Bruno era molto di più: diciamo un “viaggiatore dello spazio e del tempo”… […]

Read more Like this post0

La memoria: Giordano Bruno e le figure simboliche 3

Il De Umbris Idearum di Giordano Bruno, il testo più specificatamente dedicato all’arte della memoria e di impronta marcatamente magica. Dalla dissertazione sulla natura delle “ombre” e sui concetti di “idee”, all’elencazione delle immagini-guida che costituiscono la parte pratica e operativa del testo. […]

Read more Like this post0

La memoria: Giordano Bruno e le “ombre” 2

Nel De Umbris Idearum Giordano Bruno afferma esplicitamente la natura della sua fede e della sua opera, riconoscendone i fondamenti nella sapienza ermetica classica, tradizionale ed egizia. Le “ombre” cui egli si riferisce è ciò che l’uomo può percepire, e dunque è solo attraverso la visione che Bruno definisce “umbratile” che è possibile arrivare a concepire il mondo così com’è, e cioè nella sua essenza. […]

Read more Like this post0

La memoria: il riflesso dell’universo 1

Se gli archetipi, nella loro forma prima, sono irraggiungibili dalla mente ordinaria, è però possibile risalire ad essi attraverso le catene associative e le corrispondenze, che rappresentano per il mago il linguaggio attraverso cui Dio esprime se stesso e, contemporaneamente, si rende comprensibile all’uomo. Qualche suggestione sull’Arte della Memoria. […]

Read more Like this post0

Zanshin: lo spirito del gesto

“Prendersi cura dell’azione” è il solo modo di anticipare il mutamento continuo dell’istante presente. Nello Zen si chiama Zanshin, altri lo definiscono “stare svegli”. Semplicemente, si tratta di restare in quel punto e non “altrove”. […]

Read more Like this post0

I templari: storia e mito

C’erano una volta i cavalieri. Uomini implacabili in battaglia e umili nella vita, dediti all’aiuto verso i deboli. Un’etica perduta nel nostro mondo stonato. Eppure… forse “cavalcano” ancora tra noi (travestiti certo, come nella miglior tradizione dei guerrieri solari…). Percorrendo l’antico codice riusciremo magari a riconoscerli anche oggi… Cominciamo? […]

Read more Like this post0

Piramidi e piramidologia – 10. Il numero uno

Il numero è la chiave del principio, della funzione e del processo di ogni cosa. È un’entità in sé, un nome applicato alle funzioni e ai principi con cui fu creato e si conserva l’universo. Cominciamo dall’Uno, naturalmente… […]

Read more Like this post0

L’azione perfetta e il tempo

Solo una mente limpida, depurata dai suoi contenuti come un bicchier d’acqua lasciato a decantare, può attingere a uno spazio-tempo più dilatato. È questa la vera natura della mente, il “luogo” dell’azione perfetta. […]

Read more Like this post0

Piramidi e piramidologia – 9 Gli scienziati e l’uccello

Quando la smetteremo di avvicinarci ai testi antichi con approccio intellettualistico, cercando di livellarli sui nostri schemi comunicativi? Non capiremo mai, così, la saggezza dei nostri padri e continueremo a considerarli un’umanità bambina e un po’ naïf. E se i bambini, invece, fossimo noi? […]

Read more Like this post0

Accendere un fuoco con la foto di un fiammifero

Un monaco dal cranio rasato seduto verso una parete. Il suo kimono nero contrasta con le luci radenti nell’aria. Silenzio. Immobilità. Nient’altro. Zazen. […]

Read more Like this post0
Close
Go top